Connect with us

Per Lei Combattiamo

TuttoSport | Lazio, assalto al Porto: Ciro c’è

Published

on

Il ruggito del leone per evitare di subire altri gol e gli occhi della tigre per cercare di farne almeno due, quelli che servono per eliminare il Porto e volare agli ottavi di finale di Europa League. La Lazio alla seconda prova di portoghese all ‘Olimpico domani sera potrà disporre di due ritorni eccellenti. Contro la squadra dell’ex Sergio Conceiçao, rientrano Francesco Acerbi in difesa e soprattutto Ciro Immobile in attacco. Il rientro del capitano era nell’aria, dovrebbe essere nuovamente risultato positivo al Covid (lo era stato anche a cavallo di Natale), rimanendo fuori sia nel match contro il Porto che contro l’Udinese in campionato. Si attendono gli esiti dei tamponi di oggi ma il giocatore è guarito ed è pronto a riprendersi maglia e fascia da capitano. Senza di lui, Sarri si era dovuto adattare sui falsi nueve. Prima Felipe Anderson, poi Cabral dopo l’uscita di Pedro dalla sfida con l’Udinese. Lo spagnolo è la nota negativa di questi ultimi due giorni. Ha riscontrato una lesione muscolare tra tendine e tibia, difficile un suo recupero prima di un mese. Un’assenza che fa del rientro di Immobile una manna dal cielo, anche se ora il tecnico toscano dovrà gestire le rotazioni di tre giocatori per due maglie. Se dopo Immobile il posto garantito al momento ce l’ha Mattia Zaccagni, il terzo “incomodo” (che invece può venire a fare molto comodo) è proprio quel Jovane Cabral che al termine del mercato di riparazione era stato l’unico vero acquisto dei biancocelesti. L’esordio a Udine al posto di Pedro è stato più che positivo. Niente di eccezionale ma a giudicare dalla personalità del ragazzo, a Sarri poteva andare molto peggio. Verrà utile, così come sarà utile avere un Patric in più su cui contare in difesa dopo le recenti buone prestazioni. Ma certo, con Francesco Acerbi a comandare la retroguardia è tutto più facile. Soprattutto per Luiz Felipe che nelle ultime sfide ha tradito una certa insicurezza specie in marcatura. Il centrale era fuori da Lazio-Empoli del 6 gennaio e il suo infortunio era arrivato al termine di una fine di 2021 in cui aveva vissuto l’inasprirsi del suo rapporto con la tifoseria. Domani sera però c’è poco da farsi la querra in casa, serve vincere (almeno 2-0). E l’Olimpico può dare una spinta in più: si va verso le 30.000 presenze, un’ondata che si farà sentire. Specie dal grande ex che ha sempre dichiarato il suo amore per i colori biancocelesti. TuttoSport/Simone Di Stefano

Per Lei Combattiamo

Lazio-Napoli, la società biancocleste ricorda la vittoria contro i partenopei all’Olimpico – VIDEO

Published

on

Tra poco più di 24 ore andrà in scena la sfida di campionato tra Lazio e Napoli. Una gara importante per entrambe le squadre, che vengono da un’eliminazione in Europa League rispettivamente contro Porto e Barcellona. In occasione della sfida dell’Olimpico, la società biancoceleste  ha voluto ricordare la vittoria di misura raggiunta per 1-0 contro i partenopei nel gennaio del 2020. In quel frangente, nella notte in cui i tifosi festeggiavano i 120 anni della squadra, fu il solito Ciro Immobile a colpire per la Lazio, sfruttando un indecisione del portiere Ospina e insaccando da posizione defilata.

Questo il video postato dalla Lazio:

Advertisement

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da S.S. Lazio (@official_sslazio)

Advertisement

Advertisement
Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

© 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI