Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Zaccagni crea e segna, Milinkovic spreca, Luiz Felipe non marca e distrugge

Published

on

Strakosha 6 – Due gol subiti, un paio di interventi e tanti palloni giocati con i piedi in fase di impostazione.

Marusic 6 – Sfrutta poco in fase offensiva la buona vena di Pedro e Felipe Anderson limitando le sue sortite in avanti, dietro copre la sua zona senza sbavature.

Advertisement

Luiz Felipe 4 –  Una serata da incubo. Le reti subite pesano tutte sulle sue spalle con due non marcature su Toni Martinez che può battere Strakosha facilmente prima di testa e poi di piede destro. A questo aggiunge un marea di palloni regalati.

Patric 6 – E’ il migliore della difesa, a differenza del compagno di reparto gioca semplice senza commettere sbavature. Viene tanto criticato ma non è la prima volta che è fra i pochi del reparto a salvarsi.

Advertisement

Radu 5 – Primo tempo in affanno, il Porto fa la partita sul suo lato e il rumeno soffre la rapidità degli esterni di Conceicao. Entrambe le azioni delle reti lusitane nascono dalla sua zona.

Dal 72′ Hysaj SV

Advertisement

Milinkovic 5,5 – Si divora il raddoppio calciando troppo debolmente addosso al portiere avversario, troppo fioretto e poca spada in una partita dove poteva dominare.

Lucas Leiva 6 – Protegge la difesa e imposta l’azione con serenità, il Porto cerca fortuna sulle corsie esterne dove il brasiliano non può intervenire.

Advertisement

Dal 68′ Cataldi 6 – Un paio di lancioni verso il nulla e poco altro, a sua discolpa entra quando la squadra sembra aver spento il motore.

Luis Alberto 6 – L’unico guizzo è nell’azione del momentaneo vantaggio, per il resto si accende a corrente alternata. Prestazione che lascia l’amaro in bocca perchè in alcune giocate aveva dato la sensazione di poter fare male.

Advertisement

Pedro 6 – Un tempo di accelerazioni brucianti ed esperienza al servizio dei compagni, col passare dei minuti termina la benzina fino a sparire dal campo.

Dall’84’ Cabral SV

Advertisement

Felipe Anderson 6,5 – Quarantacinque minuti da vero falso nueve, svaria per tutto il campo senza dare punti di riferimento alla difesa lusitana. Poteva fare meglio in un contropiede quando perde il tempo della conclusione, nella ripresa illude con un destro che finisce sull’esterno della rete.

Zaccagni 7 – Primo gol europeo con un colpo di tacco splendido, una rete che illude purtroppo. L’ex Verona conferma il suo ottimo periodo di forma, ogni pallone toccato è un pericolo per la difesa lusitana. Peccato il giallo, era diffidato e non ci sarà nella sfida di ritorno.

Advertisement

Dall’84’ Raul Moro SV

All. Sarri 6 – La Lazio nel primo tempo crea e diverte, poi calano le energie fisiche e mentali soprattutto in avvio di ripresa. Per l’ennesima volta gli errori dei singoli condizionano il risultato finale, ora serve vincere con due gol di scarto per passare il turno.

Advertisement

Per Lei Combattiamo

Lazio-Napoli, la società biancocleste ricorda la vittoria contro i partenopei all’Olimpico – VIDEO

Published

on

Tra poco più di 24 ore andrà in scena la sfida di campionato tra Lazio e Napoli. Una gara importante per entrambe le squadre, che vengono da un’eliminazione in Europa League rispettivamente contro Porto e Barcellona. In occasione della sfida dell’Olimpico, la società biancoceleste  ha voluto ricordare la vittoria di misura raggiunta per 1-0 contro i partenopei nel gennaio del 2020. In quel frangente, nella notte in cui i tifosi festeggiavano i 120 anni della squadra, fu il solito Ciro Immobile a colpire per la Lazio, sfruttando un indecisione del portiere Ospina e insaccando da posizione defilata.

Questo il video postato dalla Lazio:

Advertisement

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da S.S. Lazio (@official_sslazio)

Advertisement

Advertisement
Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

© 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI