La Stampa | Effetto covid: la Serie A non si ferma, ma se c’è rischio focolaio la partita non si gioca

La Stampa | Effetto covid: la Serie A non si ferma, ma se c’è rischio focolaio la partita non si gioca

Sono oltre i 50 i tesserati (calciatori o membri dello staff) in isolamento causa Covid e sono solo tre le società non toccate dal virus per ora (Lazio, Milan, Udinese). La Serie A ripartirà giovedì 6 gennaio, con la capienza degli stadi tornata al 50% e avrà gli occhi addosso delle Asl territoriali di tutto il paese, visto che sono loro a decidere le sorti delle partite. Il campionato per ora non si ferma, significherebbe stravolgere un calendario già pieno e con una gara (Udinese-Salernitana) ancora da recuperare. Oggi intanto si deciderà se confermare o meno la sfida tra Juve e Inter per aggiudicarsi la Supercoppa Italiana il 12 gennaio, perché sia nerazzurri che bianconeri hanno chiesto il rinvio.

Lo riporta La Stampa.

Related post

GdS | Intesa Sport-Asl, fino a 8 positivi si gioca: ora più tamponi

GdS | Intesa Sport-Asl, fino a 8 positivi…

Dopo una serie di malintesi ed altrettanti provvedimenti discordanti, ci siamo: come…
Supercoppa Italiana, l’Inter trionfa in finale contro la Juventus: primo trofeo in nerazzurro per Inzaghi

Supercoppa Italiana, l’Inter trionfa in finale contro la…

Termina la finale di Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus. I nerazzurri…
Torino, un calciatore è positivo al Covid

Torino, un calciatore è positivo al Covid

Come comunicato attraverso il proprio profilo Twitter, il Torino di Juric ha…