GdS | Bassetti: “Ridurre gli spettatori un errore pericoloso. Gli stadi sono sicuri”

GdS | Bassetti: “Ridurre gli spettatori un errore pericoloso. Gli stadi sono sicuri”

Il primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova e grande appassionato di calcio, Matteo Bassetti, è contrario alla riduzione della capienza degli stadi. Raggiunto al telefono dalla Gazzetta dello Sport, ha dichiarato che secondo lui è “un’assurdità controproducente. Assistiamo a un continuo crescere e decrescere, quando andrebbe mantenuta la percentuale in relazione allo stadio. Aprire per 5000 a San Siro è una presa in giro. E’ un errore grave nei confronti della campagna vaccinale: hai portato i tifosi a vaccinarsi facendo capire loro che così si sarebbero protetti e avrebbero avuto il diritto di andare allo stadio, un posto sacro per loro. Adesso togli loro questa possibilità, rischiando di instillare in qualcuno il dubbio che non sia servito a nulla vaccinarsi.” Il primario specifica inoltre che non è minimamente un rischio mettere dentro il 50% delle persone, specialmente tutte vaccinate. Lo stadio è un ambiente sicuro essendo all’aperto; piuttosto serve alzare il controllo sull’utilizzo delle FFP2, sul distanziamento e sui green pass, per evitare che qualcuno entri col certificato di un altro. Bassetti sottolinea che “dobbiamo cambiare la prospettiva sul virus: bisogna uscire dalla logica del Covid come malattia terrificante” perché i vaccinati possono reggere l’urto.

Related post

Torino, un calciatore è positivo al Covid

Torino, un calciatore è positivo al Covid

Come comunicato attraverso il proprio profilo Twitter, il Torino di Juric ha…
Capienza ridotta negli stadi, la protesta dei tifosi del Milan nelle prossime due gare casalinghe

Capienza ridotta negli stadi, la protesta dei tifosi…

Il ritorno alla capienza ridotta negli stadi non è andata giù a…
Covid, intesa tra Governo e Regioni sugli sport di squadra: stop se positivo il 35% del gruppo

Covid, intesa tra Governo e Regioni sugli sport…

E’ stato raggiunto un accordo tra Governo e Regioni riguardo il nuovo protocollo…