ESCLUSIVA| L’ex Empoli Flachi: “Con la Lazio una bella gara, i biancocelesti hanno giocatori che possono cambiare le sorti”

ESCLUSIVA| L’ex Empoli Flachi: “Con la Lazio una bella gara, i biancocelesti hanno giocatori che possono cambiare le sorti”

Domani alle 14:30 andrà in scena all’Olimpico la prima gara del girone di ritorno per la Lazio contro l’Empoli. Proprio come nel girone di andata. Si tratta di una coincidenza in questo caso, data la nuova regola sui calendari e la dissonanza tra andata e ritorno. Per parlare di questa gara è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress.it l’ex giocatore dell’Empoli Francesco Flachi.

Cosa ti aspetti da Lazio-Empoli di domani? 

Penso che possa essere una partita interessante. Entrambe le squadre, soprattutto l’Empoli, stanno facendo benissimo. L’Empoli è la sorpresa e la posizione in classifica è meritata. La Lazio non rispecchia le qualità dei suoi giocatori. E’ cambiato l’allenatore, i metri, il gioco. Ci vuole del tempo per cambiare mentalità. Però dal centrocampo in su ha grandi giocatori che possono cambiare le sorti in qualunque momento del campionato.

La Lazio potrà togliersi delle soddisfazioni già da quest’anno secondo te? 

Penso di si, l’adattamento è stato già superato. La squadra c’è, ora dipenderà solo dai giocatori.

Questo Empoli dove può arrivare?

Anche questo dipende da loro. L’Empoli sta facendo molto bene e può cercare innanzitutto di arrivare alla salvezza presto, e poi puntare più in alto. Non penso che potrà puntare a qualcosa di importante lì sopra. Però penso che possa fare un grande campionato e esaltare le qualità de singoli giocatori. 

Parlando proprio della classifica, chi vedi lì davanti a fine campionato? 

L’Inter, e poi Napoli, Atalanta e Milan possono insediare. Poi tutte le altre. Però non si possono dare dei giudizi, è un campionato imprevedibile. Può tornare la Lazio, così come la Juve, la Roma o la Fiorentina. Però ci può stare tutto, nulla per scontato. 

Cosa ti ha spinto ad andare a Empoli a fine carriera?

Io venivo dopo due anni dalla squalifica. Devo ringraziare Vitale e il presidente Corsi che mi hanno dato la possibilità di tornare nel calcio. Non ci sono pressioni in quella piazza e si fa calcio bene. Si può lavorare con i giovani e si possono raggiungere delle belle soddisfazioni. 

Ricordi di sfide contro la Lazio? 

Nell’anno a Empoli ero in Serie B, però in campo ho bei ricordi. Come quando vincemmo proprio all’Olimpico con la Sampdoria per 1-2. 

 

Related post

Il Messaggero | Lazio, organigramma in bilico

Il Messaggero | Lazio, organigramma in bilico

Resta l’ansia di perdere Luiz Felipe a parametro zero: incontro se- greto…
GdS | Lazio, ora scatta la rivoluzione

GdS | Lazio, ora scatta la rivoluzione

Sarri chiede rinforzi e la società lavora alla rivoluzione. Come riporta La…
TuttoSport | Inter, mossa Luiz Felipe

TuttoSport | Inter, mossa Luiz Felipe

Che l’Inter abbia nel mirino Luiz Felipe ormai non è una novità.…