Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA SARRI – “Voglio una Lazio coraggiosa con l’Inter. Il contratto? Se arriva si firma”

Published

on

La partita contro l’Empoli ha mostrato una poca lucidità in fase difensiva e una grande mole offensiva, qual è la vera Lazio?

“Al momento è entrambe, davanti abbiamo avuto grande qualità creando davvero tante occasioni. Mi dispiace perchè la vittoria è stata inficiata dalle defezioni dietro”

Advertisement

Zaccagni quanto può crescere?

“Fino ad novembre ha avuto diversi contrattempi che lo hanno fermato, dopo è entrato dentro i nostri meccanismi e lascia la sensazione che abbia ancora grandi margini”

Advertisement

Cosa pensa della gara di domani?

“Voglio vedere una squadra coraggiosa contro un avversario dai numeri straordinari, non voglio vedere retropensieri”

Advertisement

Nel primo quarto d’ora la Lazio è la peggiore per gol subiti, può essere un problema dei singoli?

“E’ chiaro che stiamo facendo diversi errori con i difensori ma anche con gli altri reparti. Abbiamo qualche problema di approccio ma non penso che abbiamo sottovalutato l’Empoli perchè in trasferta ha numeri davvero importanti, se avesse lo stesso ruolino anche in casa potrebbe lottare per la Champions. Il primo gol subito è casuale, il secondo invece è frutto di un nostro difetto che noto anche in allenamento”

Advertisement

All’andata giocò Patric, lo spagnolo può sostituire nuovamente Acerbi? Leiva potrebbe essere una soluzione?

“Patric su Dzeko? Non ricordo di aver assegnato questa marcatura. Lucas Leiva ha già fatto il centrale nella partita contro il Venezia così come nell’ultima stagione con il Liverpool dove è stato più un difensore che un centrocampista. Lucas è un ragazzo estremamente intelligente e può ricoprire quel ruolo. Radu ci ha dato segnali, giusto prenderlo in grande considerazione in questo momento”

Advertisement

Come sta Basic?

“Basic sta bene, non aveva un problema muscolare. Solo un problema alla zona pubica, senza nessun problema muscolare. In 3-4 giorni sembra che si sia quasi azzerato il dolore. Un papabile per domani”

Advertisement

Le è piaciuto l’approccio di Felipe Anderson al nuovo anno?

“Su Felipe sapete come la penso, è un giocatore fenomenale. La sensazione in allenamento è che era tornato perfettamente. Sarebbe un calciatore straordinario se riuscisse ad azzerare gli up&down, deve imparare a dare un apporto sufficiente anche quando non è nel momento migliore”

Advertisement

Come mai Patric con l’Empoli e non Radu? Vede il romeno più terzino?

“Radu l’ho fatto giocare da terzino nelle ultime partite cnon ottimi risultati per questo ho fatto un’altra scelta. Stefan è un giocatore di esperienza, non penso sia un grandissimo problema fargli fare anche il centrale, mi dà la sensazione di stare bene fisicamente”

Advertisement

Ci sta qualcosa da limare per il contratto?

“Non lo so se sia arrivato, non chiamo il mio avvocato il giorno prima della partita. Se arriva, si firma”

Advertisement

L’infortunio di Acerbi può cambiare le dinamiche sul calciomercato?

“Non so cosa ha Acerbi che deve fare ancora i controlli. Io non penso al mercato, devo preparare le partite. Cerchiamo di capire nei prossimi giorni l’entità dell’infortunio e poi potremo fare dei ragionamenti”

Advertisement

Cosa pensa della situazione attuale del calcio?

“E’ un aspetto che riguarda la vita di tutti e non solo dei giocatori di calcio. Se si considera pericolosa questa malattia allora il lockdown deve essere totale e non solo calcistico, spero solo di non arrivare allo stadio a porte chiuse perchè è un’esperienza che ho vissuto e penso che faccia passare la voglia di andare in campo”

Advertisement

E’ casuale che i pareggi contro Udinese ed Empoli siano arrivati con Luis Alberto in mezzo al campo?

“Credo che sia in parte vera come considerazione. Con i bianconeri abbiamo subito delle ripartenze che hanno portato alle loro reti mentre giovedì abbiamo preso gol a difesa schierata per cui penso che ci sia dell’altro da analizzare e su cui lavorare”

Advertisement

Per Lei Combattiamo

Lazio-Napoli, la società biancocleste ricorda la vittoria contro i partenopei all’Olimpico – VIDEO

Published

on

Tra poco più di 24 ore andrà in scena la sfida di campionato tra Lazio e Napoli. Una gara importante per entrambe le squadre, che vengono da un’eliminazione in Europa League rispettivamente contro Porto e Barcellona. In occasione della sfida dell’Olimpico, la società biancoceleste  ha voluto ricordare la vittoria di misura raggiunta per 1-0 contro i partenopei nel gennaio del 2020. In quel frangente, nella notte in cui i tifosi festeggiavano i 120 anni della squadra, fu il solito Ciro Immobile a colpire per la Lazio, sfruttando un indecisione del portiere Ospina e insaccando da posizione defilata.

Questo il video postato dalla Lazio:

Advertisement

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da S.S. Lazio (@official_sslazio)

Advertisement

Advertisement
Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

© 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI